LEI CONTINUA A RESTARE…

Intervista a Flaminia Fabiano, Unità di Raccolta Fondi AMREF Health Africa – Italia

 

 

Ciao Flaminia, sappiamo che ogni lascito ha un motivo, un sogno, una storia dietro. Ce n’è una che ti ha segnato particolarmente?

Assolutamente sì. Ricordo la storia di Cuccia, un’affezionata donatrice AMREF che ha deciso di destinare una parte del patrimonio lasciatole in eredità dalla donna che le ha fatto da madre, al progetto infanzia.

 

A cosa sono stati destinati i soldi di questa donazione?

Grazie a questa donazione Amref ha potuto fornire nuove aule e una cisterna di raccolta d’acqua piovana a una scuola del Kenya.

 

Cuccia è andata a visitare questa scuola? Le ha raccontato la sua esperienza e le sue impressioni a riguardo?

Sì, Cuccia è andata in Africa a vedere come la donazione della sua amica avesse “preso vita” lì. Vi riporto cosa mi disse perché mi rimase nel cuore:

“Il nome della mia amica è ora inciso sui muri della grande cisterna d’acqua e all’entrata delle aule scolastiche di Kijiwetanga, in Kenia. Finalmente sono aule con un pavimento e un tetto, con una lavagna e dei banchi. Accanto al suo nome è scritto “Asante sana” (tante grazie).

Ricordo che, dopo il suo racconto le chiesi: “Se la tua amica fosse ancora in vita cosa le diresti, oggi?”. E lei mi rispose:

“Sicuramente le direi che mi è meno doloroso salutarla sapendo che questi muri a suo nome raccolgono ogni giorno le voci di tanti bambini, ragazzi e maestri. Qui il suo sorriso sguscia fra i banchi e accompagna le loro lezioni. Qui lei resta. In questa terra difficile e sorprendente, dove la lotta per la vita è la sfida di ogni giorno, lei continua a restare”.

Ti potrebbero interessare anche:

GUIDA AI LASCITI

Voglio lasciare al mondo il futuro che ho sempre sognato

Tutte le informazioni utili per fare un lascito solidale