UN SEGNO INDELEBILE CHE TOCCA TUTTI

Intervista a Federica Tedeschi, Responsabile Raccolta Fondi Individui Fondazione Operation Smile Italia Onlus

Ciao Federica, ogni lascito è una storia a sé, ne ricordi una in particolare?

Come prima cosa ricordo una mattina, il 15 giugno del 2015, quando rispondo al telefono e una signora, con toni pacati, mi comunica che la Fondazione Operation Smile Italia Onlus era tra i beneficiari di un Lascito Testamentario. In realtà colei che era dall’altro capo del telefono era solo un’esecutrice delle volontà testamentarie di una persona amica, che non avendo familiari ed eredi, aveva lasciato a lei il compito di dar seguito alle sue volontà.

Essere ricordati in un lascito è qualcosa che tocca sempre tutti noi che lavoriamo nelle organizzazioni umanitarie perché significa un nuovo importante aiuto a sostegno dei nostri programmi e un segno indelebile lasciato dalla persona che non c’è più.  

Nel corso della telefonata ho cercato subito di avere più informazioni ed è grazie a questa conversazione che ho saputo che il testamento era stato redatto da un marito, interpretando i desideri e le volontà della moglie, deceduta prima di lui.

Come andò a finire?

Non appena finita la telefonata ho cercato subito all’interno dell’elenco di tutti i nostri donatori il nome della persona che aveva espresso il desiderio di lasciare ai bambini di Operation Smile parte del suo patrimonio.

Ciò che ho scoperto ha commosso tutti noi di Operation Smile ancora di più!

Un nome tra tanti, una donatrice che aveva donato una sola volta, due anni prima, 50€, ma che era rimasta così colpita dall’impegno di Operation Smile in aiuto di tutti quei bambini che nascono con malformazioni al volto e non hanno possibilità di essere curati, da condividere con il marito le sue volontà.

Quello che rende il nostro lavoro unico sono proprio le storie uniche di coppie speciali come questa, perché sono le persone che credono in noi che ci permettono di dare vita e concretezza al nostro impegno sul campo.

Sono gesti di grande generosità e noi tutti siamo riconoscenti e consapevoli della responsabilità che abbiamo nel dare seguito alla volontà di coloro che confidano in noi e in quello che facciamo per garantire il diritto di ogni bambino a poter sorridere, a crescere sano, ad andare a scuola, a giocare con i coetanei e a vivere una vita normale.

È con il Sorriso che ricorderemo per sempre questa nostra donatrice e suo marito che ha voluto, nel suo testamento, esaudire le volontà della sua adorata compagna di vita.

Ti potrebbero interessare anche:

GUIDA AI LASCITI

Voglio lasciare al mondo il futuro che ho sempre sognato

Tutte le informazioni utili per fare un lascito solidale