LA SIGNORA BIANCA

 

 

Oggi raccontiamo la storia di Bianca, arrivata a noi grazie ad Alessandro, ex alunno dell’Università Campus Bio-Medico, neurochirurgo e, fin dai primi anni di studio, caro amico della Signora Bianca.

 

La Signora Bianca, in vita, vista la sua passione per l’insegnamento, ha coltivato la sua passione verso i giovani. Da sempre a contatto con la malattia e la sofferenza umana, ha scelto di rinnovare anche dopo la morte il proprio impegno nell’aiutare gli altri e lo ha fatto continuando a dare sostegno tangibile ai giovani che l’Università Campus Bio-Medico forma e affianca nel loro progetto di vita professionale e umana. Infatti, il suo lascito ha dato agli studenti più meritevoli un sostegno concreto per rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che molte volte impediscono loro di accedere e proseguire negli studi universitari.

 

Ecco cosa vuol dire destinare un lascito all’Università Campus Bio-Medico: preoccuparsi degli altri, nel segno della solidarietà e della responsabilità sociale, contribuire ai progressi delle cure mediche a beneficio di tutti e, più nello specifico, a progetti concreti realizzati grazie al modello di integrazione tra la componente Clinica, la Ricerca e la Didattica, concepiti con l’idea della centralità dell’uomo, come persona, e dei suoi bisogni.

Ti potrebbero interessare anche:

GUIDA AI LASCITI

Voglio lasciare al mondo il futuro che ho sempre sognato

Tutte le informazioni utili per fare un lascito solidale