“Il paradiso può attendere”, un lascito per proteggere il pianeta

Destinare un lascito è un gesto di amore per il Pianeta e insieme un’azione concreta per difenderlo, un’eredità di progetti e promesse per la nostra Terra.

A ridosso della giornata mondiale per i lasciti che sarà celebrata il 12 settembre, Greenpeace lancia una nuova campagna di sensibilizzazione sui lasciti testamentari: il lascito a Greenpeace permette di continuare a vivere nelle bellezze del Pianeta, negli elementi naturali che hanno caratterizzato la nostra vita e ai quali siamo più legati.

Una campagna di promozione dei lasciti testamentari ma anche di commemorazione delle diverse persone che negli ultimi 20 anni hanno scelto di destinarci un lascito, compiendo un nobile gesto: uomini e donne che continuano a contribuire alle battaglie ambientaliste e alla costruzione di un futuro verde e di pace.

La propensione degli italiani a fare un lascito solidale è aumentata. Gli ultracinquantenni propensi a fare un testamento solidale superano i 3,3 milioni di persone, mezzo milione (il 15%) in più rispetto al 2016 stando a quanto è emerso dall’ultima indagine Sinottica GFK Italia presentata al Comitato Testamento Solidale, di cui anche Greenpeace fa parte da quest’anno insieme a ActionAid, AIL, AISM, Fondazione Don Gnocchi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children, Aiuto alla Chiesa che Soffre Onlus, Amnesty International, Amref, CBM, Cesvi, Intersos, Istituto Pasteur Italia Fondazione Cenci Bolognetti, Operation Smile Italia Onlus, Fondazione Telethon, Fondazione Umberto Veronesi, Progetto Arca, Telefono Azzurro, Unicef, Università Campus Bio-Medico di Roma. 

GUIDA AI LASCITI

Voglio lasciare al mondo il futuro che ho sempre sognato

Tutte le informazioni utili per fare un lascito solidale