Faq

Chi può essere beneficiario di un lascito testamentario?

Possono essere destinatarie di un testamento tutte le persone fisiche nate o concepite prima dell’apertura della successione e le persone giuridiche, quali ad esempio, enti, associazioni e organizzazioni di ricerca, di assistenza e di pubblica utilità.
 Ogni beneficiario deve essere indicato con chiarezza e precisione per essere individuato in modo inequivocabile. E’ nulla ogni disposizione testamentaria a favore di persona incerta o a favore di persona da nominarsi da un terzo.
 

Cosa si intende per quote disponibili e quote non disponibili?

Il coniuge e i figli hanno diritto ad una quota dei beni ereditari (la legittima); la quota disponibile è quella parte del patrimonio della quale il testatore può liberamente disporre, dopo aver soddisfatto la quota destinata per legge ai familiari più stretti (quote non disponibili).

 

Cosa si intende per testamento solidale?

Con il termine testamento solidale indichiamo un lascito a favore di enti, associazioni e organizzazioni onlus. Non è un genere a sè stante, ma rientra tecnicamente nella definizione giuridica di testamento e può disporre solo delle quote disponibili.

 

Come si redige un testamento olografo?

Per fare un testamento olografo è sufficiente scrivere su un foglio le proprie disposizioni di ultima volontà. Il testamento olografo deve essere datato, firmato e, soprattutto, scritto integralmente a mano direttamente dal testatore. Non può essere scritto con strumenti meccanici o elettronici, come ad esempio la macchina da scrivere o il personal computer, e non può essere scritto, sotto dettatura del testatore, da un terzo.

 

È obbligatorio depositare il testamento olografo presso un notaio?

Non è obbligatorio. Si può conservare in un luogo sicuro o consegnato a persona di fiducia, meglio però se depositato da un notaio per non rischiare che il testamento possa andare perso.
 

Quando il testamento è nullo?

Le principali cause di nullità del testamento olografo: la mancanza della firma o della data; quando il testamento non è interamente scritto di pugno del testatore. La disposizione a favore di soggetti indicati in modo generico, cioè in modo da non poter essere identificati; le disposizioni illecite, limitatamente a queste.

 

Come si fa a revocare un testamento?

Il testamento sia olografo che pubblico può essere sempre modificato o revocato dal testatore; la legge stabilisce che “il testamento sia un atto illimitatamente revocabile”.

 

Il testamento può essere fatto attraverso un rappresentante?

No, il testamento è un atto personale, e non può quindi essere redatto da un rappresentante.

 

Chi non sa o non può scrivere, può fare testamento?

Sì, recandosi da un Notaio può fare un testamento pubblico.

 

Come si redige un testamento pubblico?

Il testamento pubblico è redatto dal notaio, che provvede a raccogliere le volontà del testatore e a metterle per iscritto, alla presenza di due testimoni. Una volta sottoscritto dal testatore, dai testimoni e dal notaio, il testamento viene conservato presso la sede del notaio, finché in attività, e successivamente presso l’Archivio Notarile.

 

Cosa succede se il testamento dispone solo di alcuni beni?

Se il testamento dispone solo di alcuni beni, accanto alla successione testamentaria si aprirà la successione legittima; quindi i beni non indicati in testamento saranno devoluti ai parenti più prossimi.

 

Se una persona ha coniuge e figli può lasciare una parte del proprio patrimonio ad un ente?

Sì. Esiste sempre una quota del patrimonio che può essere liberamente destinata a chi si desideri; la quota “disponibile” varia in funzione di quali e quanti legittimari lascia a sé superstiti il testatore.
 

Cosa posso lasciare?

È possibile lasciare in eredità: somme di denaro, azioni, titoli d’investimento; beni mobili; beni immobili; la polizza vita.

 

Se il testatore non ha eredi?

Nel caso in cui non vi siano parenti entro il sesto grado, l’eredità, in assenza di testamento si devolve a favore dello Stato.

 

GUIDA AI LASCITI

Voglio lasciare al mondo il futuro che ho sempre sognato

Tutte le informazioni utili per fare un lascito solidale