ITALIANI BRAVA GENTE: LA MOSTRA

Presentata a Roma, nella sede di Palazzo Fandango Incontro, la mostra “Italiani Brava Gente. Storie di generosità tra passato e presente”, realizzata a cura del Comitato Testamento Solidale con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato racconta con foto e testimonianze una tradizione di solidarietà – attraverso il testamento solidale – che ha radici lontane e che continua ancora oggi tra la gente comune.

“Italiani Brava Gente” è un viaggio fotografico che ha fuso, in un unico racconto, le storie di generosità dei Grandi Italiani del Risorgimento, attraverso i testamenti di Alessandro Manzoni, Gioachino Belli, Camillo Benso Conte di Cavour, Giuseppe Verdi, Lina Cavalieri ed Enrico De Nicola, con i progetti che le organizzazioni del Comitato realizzano grazie alla generosità degli italiani.

L’unione di epoche differenti su uno stesso argomento e uno stesso obiettivo: aiutare chi ne ha bisogno e mantenere in vita idee, luoghi, sostegni concreti che danno speranza.

Una vita attraversata da dolori e difficoltà economiche non fece dimenticare a Manzoni di includere nel testamento il suo servitore per i ‘suoi fedeli e affettuosi servizi’ prestati per lunghi anni. Lo stesso vale per il Belli, che dedicò un ‘monumento’ alla plebe e alla città di Roma, o per Cavour, che indirizzò la propria generosità ai più fedeli collaboratori, dal segretario personale al cameriere, fino al mastro di casa, attribuendogli delle pensioni vitalizie.

Altri come Verdi, non avendo avuto figli, mise nero su bianco disposizioni benefiche dettagliatissime del suo grande patrimonio all’ Opera Pia Casa di Riposo dei Musicisti, il suo massimo capolavoro di generosità.

L’unica donna, Lina Cavalieri, siglò il proprio testamento lasciando alla Reale Accademia di Santa Cecilia in Roma ‘Lire centomila per la istituzione di una borsa di studio di canto per una giovinetta bisognosa della provincia di Roma’; mentre De Nicola, primo presidente della Repubblica italiana, stabilì tra le ultime volontà un lungo elenco di donazioni a favore di orfanotrofi, asili, ospizi, parrocchie e anche la sorprendente idea di cancellazione dei debiti per i più poveri del Monte di Pietà di Napoli, a cui fece restituire la biancheria e gli indumenti impegnati.

 

Relatori

Rossano Bartoli
Portavoce Comitato Testamento Solidale

Stefano Malfatti
Presidente Comitato Testamento Solidale 

Albino Farina
Consigliere responsabile dei rapporti con il terzo settore del Consiglio Nazionale Del Notariato

Moderatore

Enrico Rondoni
Tg5

Video

Fotogallery

GUIDA AI LASCITI

Voglio lasciare al mondo il futuro che ho sempre sognato

Tutte le informazioni utili per fare un lascito solidale